Negozi di fiori, migliorare le vendite in 5 mosse

 

Partendo da alcune ricerche che dimostrano come una buona customer care (assistenza alla clientela – NdR) faccia la differenza, il web magazine britannico The Florist fornisce cinque consigli per migliorarla.

In un negozio di fiori è già un ottimo punto di partenza essere in grado di rispondere a quesiti e dubbi dei clienti, disporre di uno staff gentile e competente e di un sito web ben fatto. Ma si può sempre fare di meglio. Come?

PRIMO: è importante partire subito con il piede giusto, perché di rado un cliente dà una seconda chance se il servizio è stato deludente.

SECONDO: non è da sottovalutare la velocità, anche quella di risposta a una mail o un messaggio.

TERZO: è indispensabile il contatto umano e un approccio personalizzato.

QUARTO: non si può prescindere da un buon uso dei social network, e ogni utente di Twitter/Facebook/Instagram va considerato come fosse un cliente già all’interno del negozio.

QUINTO: comunicare in modo efficace il proprio servizio. Se si sono investiti tempo, denaro ed energia nel suo miglioramento, tutti devono saperlo.